News Archivio news

Edilizia: prezzi informativi dei materiali e delle opere edili in Provincia di Trento

Data: 
2016 Ago 31

Aggiornata la pubblicazione di riferimento per gli imprenditori del comparto edile.

Di seguito il comunicato stampa.

Da qualche giorno è disponibile on-line sui siti http://www.tn.camcom.it/imprenditore/listini-dei-prezzi-rilevati-dalla-camera-di-commercio/prezzi-informativi-dei-materiali e http://www.prezziarioedile.tn.camcom.it/ il listino “Prezzi informativi dei materiali e delle opere edili in Provincia di Trento”, la pubblicazione che, fin dal 1966, rappresenta un punto di riferimento per gli operatori del settore, riconosciuto dalla normativa vigente, sia in materia di appalti e lavori, sia in caso di controversie specifiche.

L’attività di aggiornamento del prezziario è stata condotta dagli Uffici camerali competenti che si sono avvalsi della collaborazione di “Gruppi tecnici di lavoro”, composti da qualificati rappresentanti delle categorie economiche e degli ordini professionali di settore.

La pubblicazione è integrata da specifiche schede tecniche e informative riferite ad alcuni degli ambiti che caratterizzano e qualificano il comparto dell’edilizia provinciale (es. porfido e legno).

La modalità di consultazione on-line permette di eseguire in modo semplice e intuitivo anche computi metrici e preventivi personalizzati.

Questo nuovo servizio telematico, messo a disposizione gratuitamente dall’Ente camerale e attivo fin dall’agosto 2011, ha avuto un positivo e crescente riscontro tra gli addetti ai lavori, come testimoniano i dati di accesso e il numero degli utenti registrati nella piattaforma che, attualmente, raggiungono le 3mila unità e contano liberi professionisti, imprenditori, funzionari pubblici, ecc.

“L’aggiornamento di questa pubblicazione – ha precisato Giovanni Bort, Presidente della Camera di Commercio di Trento – è un esempio dell’attività di supporto che l’Ente camerale garantisce al comparto edile. È nostro auspicio che questo lavoro sia adeguatamente diffuso e faciliti le pratiche quotidiane degli operatori, ma che possa essere utile anche ai cittadini”.

Trento, 28 luglio 2016