News Archivio news

Servizio di segnalazione appalti all’estero

Data: 
2016 Mar 31

Partecipare agli appalti all’estero è una delle vie che possono essere adottate per accrescere la quota di mercato in Paesi a volte difficilmente accessibili.

In ambito comunitario sono numerosi i bandi di gara soggetti a finanziamento e numerosi gli appalti proposti dalle banche multilaterali di sviluppo (come la BEI, la BERS e la Banca Mondiale) con aggiudicazione annuale di diversi miliardi di dollari in forniture, servizi e lavori.

Si tratta quindi di mercati importantissimi, che le imprese non possono permettersi di ignorare.

I criteri di aggiudicazione cambiano da Paese a Paese, le modalità di partecipazione da gara a gara. È pertanto importante dotarsi di tutti gli strumenti idonei per essere altamente competitivi.

Per accompagnare le imprese nella partecipazione a gare d’appalto internazionali l’Associazione Artigiani ha attivato un servizio di segnalazione delle gare d’appalto all’estero, con l’obiettivo di informare le aziende associate su progetti e avvisi di gara in diversi settori e Paesi d’interesse.

Oltre al servizio di segnalazione è stata stipulata una convenzione con esperti in gare internazionali per assistere le aziende nelle fasi di partecipazione al mercato delle gare europee, per il recupero dei documenti di gara e del capitolato, per la preparazione della manifestazione di interesse e dell’offerta, oltre che nell’individuazione di potenziali partner locali ed internazionali e consulenza specifica.

Settori coinvolti: edilizia e affini, meccanica per l’edilizia ed impianti, edilizia pubblica, servizi, edilizia ospedaliera, costruzioni generali, strade, ferroviario, ambiente, impianti acque reflue, impianti depurazione, discariche, trattamento rifiuti, fotovoltaico, eolico, stazioni e sottostazioni elettriche, impianti fognari.

Aree geografiche interessate: tutti i Paesi EU, da quelli dell’area Balcanica fino all’Africa, includendo altresì anche i Paesi della ex Unione Sovietica quali Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Federazione Russa, Georgia, Moldova e Ucraina.

Per informazioni sul servizio di assistenza: Veronica Costa